VI giornata del Campionato Nazionale di Serie B2 Maschile

Come ampiamente prevedibile arriva per i nostri ragazzi ancora una sconfitta nella VI giornata del Campionato Nazionale di Serie B2 Maschile di tennistavolo ad opera di quella che probabilmente è la squadra più forte finora incontrata sul nostro cammino, l’aretusea A.S.D. TT VI.Ga.Ro., in virtù della possibilità di questa di potere schierare oltre ad un giocatore di II Categoria, Salvatore Ganci, n° 3 del Ranking Siciliano, i numeri 17 e 20 dello stesso, Francesco Mollica e Fabio Amenta rispettivamente.

Il risultato finale di 5-1 però, pur assolutamente coerente con il peso specifico complessivo delle due formazioni, non rispecchia fedelmente il comportamento in campo dei nostri giovani atleti che, a parte le partite disputate contro Salvatore Ganci, hanno tenuto testa sia sul piano del gioco che su quello dei punteggi parziali ai più titolati ed esperti avversari, al punto che un ottimo Claudio Casà è riuscito a conquistare un meritatissimo punto contro Francesco Mollica col netto risultato finale di 3-0.

Pertanto al di là del rammarico della sconfitta, che ci relega all’ultimo posto in classifica, rimangono le buone sensazioni legate alla continua crescita dei nostri giovani in vista dell’ultimo e delicatissimo incontro del girone di andata tra due settimane in trasferta contro l’A.S.D. Pongistica Messina e del girone di ritorno nel quale cercheremo di ribaltare quel pronostico di possibile retrocessione in Serie C1 che come una spada di Damocle incombe sul nostro capo dall’inizio della stagione e che per quanto di buono fatto finora non sarebbe del tutto meritato.🙂💪💪🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓🏓

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da asdtthimeragrandazzo

La nostra è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 2014 nel nome e nel ricordo di un caro amico scomparso prematuramente, Giovanni Randazzo , che per molti anni ha condiviso, insieme ad un gruppo di amici, a Termini Imerese la passione per il tennistavolo, che ha come scopo statutario la diffusione della conoscenza di questo sport sia come mezzo di aggregazione sociale, mediante la pratica ludica e amatoriale dello stesso sia come opportunità , per tutti coloro che hanno la predisposizione fisica, tecnica e mentale, per emergere, ad alti livelli, nell’attività agonistica.