Penultima giornata dei campionati a squadre

Si conclude oggi, con un bilancio di due vittorie, due sconfitte ed un pareggio, la penultima giornata dei campionati a squadre per le varie formazioni della ASD Tennistavolo Himera G. Randazzo Cascino.

In serie D2, nel quinto concentramento della stagione, svoltosi a Palermo, la formazione composta da Maria Teresa Bova, Massimo Lo Presti e Calogero Violante, hanno conquistato tre dei sei punti in palio che le permettono di sperare ancora, nell’ultimo concentramento, di raggiungere la seconda posizione in classifica, che potrebbe significare ripescaggio alle serie superiore.

Sconfitta a Trapani, dalla Germaine Lecoque, per 5-4, invece la formazione di serie D1, composta da Giulia Palmisano, Pietro Sanfilippo e Pietro Violante, al termine di un incontro che ha visto nettamente in vantaggio la squadra Termitana per 3-0 che si è vista prima raggiungere, superare ed infine battere in una palpitante nona partita, conclusasi al quinto set.

Netta vittoria per 5-0, invece, per i ragazzi della C2, Claudio Casà, Angelo Di Lisi ed Alessandro Febbraro, che con questa vittoria hanno rafforzato il primato in classifica, mettendo ben 4 punti di distanza tra loro e la seconda in classifica e guadagnandosi così, in anticipo, il diritto di disputare in casa l’incontro dei play off contro la seconda classificata di un altro girone, per cercare di guadagnarsi la partecipazione ai concentramenti a sei squadre, per la promozione al campionato di C1 della prossima stagione.

E tra pochi giorni si parte alla volta di Terni per i Campionati Italiani Giovanili.

 

Campionato , , ,

Informazioni su asdtthimeragrandazzo

La nostra è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 2014 nel nome e nel ricordo di un caro amico scomparso prematuramente, Giovanni Randazzo , che per molti anni ha condiviso, insieme ad un gruppo di amici, a Termini Imerese la passione per il tennistavolo, che ha come scopo statutario la diffusione della conoscenza di questo sport sia come mezzo di aggregazione sociale, mediante la pratica ludica e amatoriale dello stesso sia come opportunità , per tutti coloro che hanno la predisposizione fisica, tecnica e mentale, per emergere, ad alti livelli, nell’attività agonistica.

Precedente Avvio del settore paralimpico Successivo Stage in preparazione dei Campionati Italiani Giovanili