Impegno casalingo per i giovani atleti della A.S.D. Tennistavolo Himera G. Randazzo “Cascino” nella seconda giornata di Campionato di C1 maschile

Al termine di un incontro che presentava alla vigilia non poche insidie per la presenza nella formazione avversaria del forte giocatore nigeriano Adetimbo Adebayo Adewole, i nostri ragazzi della A.S.D. Tennistavolo Himera G. Randazzo “Cascino”, Claudio Casà, Alessio Di Falco e Pietro Violante, assistiti in panchina da Massimiliano Mondello, hanno ottenuto la seconda vittoria stagionale, su due incontri disputati, battendo con in punteggio di 5-3 l’ A.S.D. TT Gela.

L’esito dell’incontro, mai realmente in discussione per la netta superiorità complessiva della nostra formazione, ha vissuto i momenti più esaltanti e tecnicamente migliori nel corso delle partite disputate dai nostri tre atleti con Adewole, risultato alla fine vincitore delle stesse ma in maniera per niente agevole, soprattutto quella con Pietro Violante che ha costretto il giocatore nigeriano ad un quinto set molto combattuto prima di cedere alla fine di una partita molto bella ed emozionante, ben giocata da entrambi gli atleti.

Adesso non c’è tempo di rilassarsi perchè Sabato prossimo, ancora in casa, prima di una pausa che lascerà spazio al primo Torneo Regionale Giovanile e di Categoria della stagione, disputaremo l’incontro valevole per la terza giornata del girone d’andata del Campionato Nazionale di Serie C1 con un’altra temibile formazione che annovera tra le sue fila alcuni dei giocatori che hanno fatto la storia del Tennistavolo siciliano, la palermitana A.S.D. Sportenjoy, con l’obbiettivo di mantenere quella testa della classifica che al momento meritatamente deteniamo. 💪🙂

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da asdtthimeragrandazzo

La nostra è un’associazione senza scopo di lucro fondata nel 2014 nel nome e nel ricordo di un caro amico scomparso prematuramente, Giovanni Randazzo , che per molti anni ha condiviso, insieme ad un gruppo di amici, a Termini Imerese la passione per il tennistavolo, che ha come scopo statutario la diffusione della conoscenza di questo sport sia come mezzo di aggregazione sociale, mediante la pratica ludica e amatoriale dello stesso sia come opportunità , per tutti coloro che hanno la predisposizione fisica, tecnica e mentale, per emergere, ad alti livelli, nell’attività agonistica.